<% = Application("ActiveUsers") %>

Prima Pagina
Biografia
Statuti
Consiglio Nazionale
Scheda Adesione
Sindacato
Rassegna Stampa
Archivio
Notizie  
Notizie ultima ora  
Le Elezioni    
Sanita' e Ambiente
Lettere e Riflessioni
Progetto Lavoro
Rivista "Aquila Oggi"
video gallery

Centro "L'aquila"

foto gallery attivita' m.i.s
angolo della Poesia
manifesti movimento italia sociale
Notizie Palermo e Provincia  
tg com on line
Cronaca Sportiva
Links
 

 

Partecipa al Forum IL MOVIMENTO ITALIA SOCIALE EMILIA ROMAGNA, SI INDIGNA CONTRO LA DECISIONE PRESA DALLA REGIONE EMILIA ROMAGN, SUI CASI DI FAMIGLIE CON FIGLI CON HANDICAP ,MANDANDO A CASA DI QUESTE CARTELLE CON INGIUZIONI ,BLOCCANDOGLI L' AUTO E ALTRE INIZIATIVE, PER FAR SI CHE LE FAMIGLIE DEBITRICI PAGHINO I SERVIZI ASSISTENZIALI.PER QUESTE FAMIGLIE OLTRE IL DANNO ANCHE LA BEFFA , UNA VERGOGNA PER LA NOSTRA REGIONE, QUANDO I SIGNORI NON POCO TEMPO FA HANNO STANZIATO DEI SOLDI A FAVORE DI EXTRACOMUNITARI, CHE ERANO SOTTO SFRATTO,LA REGIONE ALL'EPOCA STANZIO' UNA CIFRA NON POCO PIU' DI 146 MILA EURO, MENTRE ORA A QUESTE FAMIGLIE SI VIETA ANCHE IL DIRITTO DI VIVERE . QUESTA E' LA NOSTRA CARA AMMINISTRAZIONE REGIONALE, GRAZIE A LORO LA GENTE DEVE VIVERE SOTTO SCACCO E CON LA PAURA DI ESSERE CITATA, PER NON AVER PAGATO QUOTE ASSISTENZIALI, MA NOI DEL MOVIMENTO ITALIA SOCIALE CI CHIEDIAMO CON UN GRANDE DUBBIO CHE FINE HANNO FATTO I 40 MILIONI CHE SERVIVANO PER AIUTI ALLE FAMIGLIE IN QUESTA SITUAZIONE , SONO FERMI E MAI UTILIZZATI SI CHIEDE AL SIGNOR. ERRANI DI DARE DELLE SPIEGAZIONI ALLA POPOLAZIONE BOLOGNESE IN MERITO A QUESTI FONDI FERMI O NON CI SONO PIU'? IL MOVIMENTO ITALIA SOCIALE CHIEDE IL PERCHE' DI TUTTO QUESTO . Bologna, 23 marzo 2011 - MA come: la Regione che è sempre lì a rivendicare i primati sul welfare tollera una ‘tassa’ sull’handicap? Le famiglie ricevono ingiunzioni di pagamento a casa. E non sono garantite pari opportunità. Il Comune di Bologna batte cassa, San Lazzaro no. «Stiamo lavorando proprio su questo, per arrivare allo stesso trattamento ovunque. Abbiamo letto sul Carlino la storia di Marco Bracci. Gli uffici stanno approfondendo». Cristina Balboni, direttore della formazione professionale nell’assessorato di Patrizio Bianchi, dimostra almeno imbarazzo. E’ già qualcosa. Difficile non provarne di fronte all’assurdo: famiglie di disabili gravi che si vedono recapitare a casa ingiunzioni di pagamento. Il Comune di Bologna incarica Equitalia di riscuotere. I genitori di Marco — 20 anni, malato di encefalopatia epilettica — per l’amministrazione hanno un debito di quasi 1.500 euro, contributo annuale per la frequenza dei centri diurni. Pena il pignoramento dell’auto. Decine ormai le cause. Interpretazione sbagliata della legge, sentenzia il giudice di pace. Ma le cose non si sbloccano. E anche se in Regione sembrano aver scoperto oggi il problema, la battaglia va avanti da anni». Dottoressa Balboni, proseguendo sul filone dei misteri. Come mai la Regione ha in cassa quaranta milioni nel fondo destinato all’occupazione dei disabili e non li spende? «Stiamo decidendo criteri e modi di gestione. E’ la pianificazione per i prossimi tre anni, fino al 2013». Tutti i dettagli nel Carlino in edicola oggi. DOMENICO MARIGLIANO STIAMO ORGANIZZANDO UN PRESIDIO DAVANTI LA PREFETTURA DI PALERMO PER CHIEDERE AL COMMISSARIO PER L'EMERGENZA SU LAMPEDUSA PREFETTO CARUSO DI FERMARE GLI SBARCHI DEGLI *ARABI*IL SEGRETARIO DEL MIS AL TELEFONO COL SINDACO DI LAMPEDUSA ASSICURA IL PROPRIO IMPEGNO NELLO SMUOVERE LA COSCIENZE DEI SICILIANI..

 

Entra in Chat

 

 

 

 
 

movitaliasociale@virgilio.it

 
 

 

CONTATTACI A:

CELL: 339-8187715

 

 
 

 
:: Ti trovi in: Prima Pagina

 

II Movimento Italia Sociale è un movimento politico che ha il fine di garantire la dignità umana e le aspirazioni economiche e sociali del popolo Italiano, nel rispetto delle Sue tradizioni di civiltà e di unità nazionali in conformità ai valori di libertà personale e di solidarietà generale, nella costante adesione ai principi tradizionali ed alle regole delle istituzioni rappresentative. Il Movimento Italia Sociale si riconosce nella cultura dei popoli occidentali ed europei nella pacifica convivenza tra i popoli.


E' deceduto questa mattina, dopo una breve e veloce malattia, Guido Mussolini, figlio di Vittorio e nipote del Duce. ll MOVIMENTO ITALIA SOCIALE ricorda Guido quale TESTIMONE e DETENTORE dell'AQUILA ROMANA e INESAURIBILE MILITANTE dell'AREA NAZIONALE e POPOLARE CAMERATA GUIDO MUSSOLINI PRESENTE CAMERATI DECEDUTI PER LA CONTINUITA' IDEALE PRESENTE

UNA GIOVANE ITALIA
 
UN' ITALIA SOCIALE
 
UN' ITALIA PULITA
 
CON NOI
PER CAMBIARE L'ITALIA



Uploaded with ImageShack.us

Segreteria Postale M.I.S. : Via Giacomo Leopardi, 25 - 90144 Palermo
CELL: 339-8187715 telefax 091-212292 
© 2007 M.I.S - Tutti i diritti riservati 
Credo che alla fine si faranno le "divisioni": a Francia, USA e Gran Bretagna andranno petrolio e gas ... all'Italia andranno i profughi.

per l'adesione e il tesseremanto usare il link scheda di adesione nel sito web. Uploaded with ImageShack.us

 


 

angolo della poesia

" Gabriele D'Annunzio "

 

 

 


Photo Cube Generator
http://www.youtube.com/watch?v=AhunD82JpTQ

AL SERVIZIO DELLA GENTE, AL SERVIZIO DELL'IDEA, COSTRUIAMO LA REPUBBLICA SOCIALE

 
 
 


LA SANITA' SICILIANA ANCORA IN COMA
Il Movimento Italia Sociale da anni conduce la battaglia contro la malasanità siciliana. Da diversi mesi collabora con il giornale “Il Borghese”, con diversi articoli già pubblicati sulla sanità ed altri aspetti sociali siciliani e nazionali. Il M.I.S. porta avanti una vera e propria inchiesta, una lotta impari, contro colossi della stessa lobby che come abbiamo scritto altre volte, cambiano i governi ma buona parte di funzionari radicati nel tessuto dell'amministrazione rimane sempre la stessa.

 

LA NAZIONE E' LA SINTESI LA NAZIONE SIAMO NOI . "La Patria è la viva e concreta obiettivizzazione della nostra individualità che si contempla ingrandita e moltiplicata nel passato e nell'avvenire " O PATRIA OGNI TUA ETA' S'E' DESTA NEL MIO SANGUE" (Ungaretti) STRINGITI ALLA PATRIA E RESTALE FEDELE " E' A QUESTA STIRPE DI SANTI, DI POETI, D'INVENTORI DI NAVIGATORI CHE L'UMANITA' DEVE LE MAGGIORI DELLE SUE CONQUISTE" (B.M) "NON CHIEDERTI COSA ABBIA FATTO PER TE LA PATRIA: CHIEDITI INVECE COSA HAI FATTO TU PER LA PATRIA" "IL BELPAESE LA' DOVE 'L SI' SUONA" (Dante, Divina Commedia) "IL BELPAESE CH'APPENNIN PARTE E 'L MAR CIRCONDA ET L'ALPE" (Petrarca, Il Canzoniere) "LA PATRIA E' UN UNITA' TOTALE IN CUI SI INTEGRANO TUTTI GLI INDIVIDUI E TUTTI I GRUPPI, UNA SINTESI TRASCENDENTE, INDIVISIBILE, CON PROPRIE FINALITA' DA PERSEGUIRE" (Josè Antonio) " LO STATO DA SOLO NON E' CHE SOLTANTO IL MEZZO PER UN FINE PIU' ALTO, CIOE' EDUCARE NELLA NAZIONE CIO' CHE E' PURAMENTE UMANO " (FICHTE) " L'IDEA NAZIONALE NON E' UN DATO CULTURALE, UN SENTIMENTO SPONTANEO DI APPARTENENZA, E' CIO' CHE UNO SA DI DOVER ESSERE. ITALIANI SI NASCE, NON SI DIVENTA" "CREDO NELLA PATRIA FUTURA E MI PROMETTO ALLA PATRIA FUTURA" . (G. D'ANNUNZIO)

UNA GIOVANE ITALIA

UN' ITALIA SOCIALE

CON NOI
PER CAMBIARE L'ITALIA

Giornale telematico "Aquila Oggi"

AQUILA OGGI

 

 
Ricorso Gerarchico
presentato al Direttore Generale della USL N. 6
Ricorso roberto Miranda
Scarica....
© credits

  © 2007 M.I.S.